Terzo posto per Frigerio all’Italiano H22 con Torben Grael

Si è conclusa domenica 24 settembre la tre giorni del Campionato Italiano H22 che ha visto la partecipazione di 16 imbarcazioni (tra i partecipanti un equipaggio svedese e uno svizzero) a dimostrazione di una realtà in forte crescita.

L’evento si è dimostrato un successo sia in acqua che a terra: il comitato di regata ha voluto esprimere durante la premiazione finale tutta la propria approvazione per una classe che ha dimostrato grandi fair play e correttezza in acqua e affiatamento tra gli equipaggi a terra, tanto che nessuna protesta è stata discussa nelle 9 prove del Campionato.
Ha vinto Adrenalina di Leo di Venosa, seguito da Joist di Stefano Nonnis e Pobeda di Marco Frigerio (LNI Mandello), seguiti da Kikkio di Alberto Valli e Hidrogeno Banco Desio (LNI Mandello) di Davide Casetti con a bordo Torben Grael nelle giornate di sabato e domenica. 7°posto per il Socio e Revisore della LNI Mandello Luca Marioni.
Il leggendario Torben Grael si è dimostrato un personaggio di grande caratura tecnica e di grande disponibilità: a terra ha dispensato consigli a chiunque li chiedesse e non si è sottratto a fotografie e autografi.
Durante la serata di sabato si è svolta la premiazione del Trofeo Marco Dell’Oro, armatore e grande propulsore del movimento H22, scomparso dopo una lunga malattia a cui il consiglio direttivo ha dedicato questo trofeo challenge che premia il vincitore del maggior numero di prime boline, andato quest’anno a Hidrogeno Banco Desio.
A seguire Torben Grael ha presentato ad una folta platea il Projeto Grael che si occupa di inserire i ragazzi delle scuole pubbliche di Rio in un percorso didattico e professionale che li aiuti ad entrare nel mondo del lavoro.
Il vento ha dato grande soddisfazione agli equipaggi che si sono misurati con la breva venerdì 22 e con un tivano teso sabato 22 e domenica 23.
L’ottima organizzazione del circolo Vela Tivano e del comitato di regata hanno fatto sì che si completassero le 9 prove previste sempre con vento e si potesse approfittare dei pomeriggi per la messa a punto delle barche e momenti di socialità tra gli equipaggi, punto di forza della classe.

Gli equipaggi sono stati anche al centro di video interviste condotte da Roberto Spata, che sono state poi riportate dalle riviste di settore come quella seguente a Torben Grael del Giornale della Vela

CLASSIFICA DEFINITIVA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Condividi sui Social!